Fismo “in cattedra” alla Sapienza per il Corso in Fashion Studies

Il Presidente Roberto Manzoni: “portare il nostro Sindacato nuovamente all’interno del prestigioso Ateneo ed essere considerati parti consultive per il piano formativo è, per noi, un prestigioso riconoscimento”.

Dal prossimo Anno Accademico 2018 2019, la Fismo sarà presente con importante progetto all’interno del Corso di Laurea di LM in Fashion Studies della Facoltà di Lettere della Università La Sapienza di Roma.

“La collaborazione che l’Università ha chiesto, al nostro Sindacato, è frutto del rapporto – spiegano da Fismo – costante e prezioso che negli anni abbiamo costruito con l’Ateneo, attraverso incontri e progetti, in particolare legati al Corso di Laurea in Fashion”.

“Il primo Corso all’interno del Corso di Laurea della Moda, nel 2014, con il contributo fattivo della Fismo, ottenne grande successo, perché portammo all’interno della Facoltà le più prestigiose firme del Made in Italy, marchi famosi in Italia ed all’estero e significativi contributi professionali della Confederazione”.

La seconda Edizione partirà alla fine del prossimo autunno e vedrà un’altra volta la Fismo protagonista assoluta del corso, con contributi significativi all’interno del Programma di studi che saranno completamente in inglese.

“La presenza del nostro Sindacato – sostiene la Coordinatrice nazionale Fismo, Pina Parnofiello – è una presenza preziosa e fondamentale, sia per gli sviluppi futuri del corso in oggetto, sia per la struttura didattica, per le competenze in ingresso e quelle in uscita, ed infine per  gli sbocchi professionali”.

“Il parere della Fismo è vincolante anche in relazione alle esigenze e trasformazioni del mercato, anche perché – sostiene il Presidente Fismo Roberto Manzoni – la scelta formativa del settore è giustissima, la moda è uno dei pochi comparti che ancora contribuisce alla crescita occupazionale  ed economica del Paese, ed è molto forte nell’esportazione”.

“Il Programma che la Cattedra della Moda ha sottoposto alla nostra attenzione – prosegue Manzoni – è strategicamente giusto e ben impostato e la scelta di espletarlo completamente in inglese  è positiva, perché le aziende leader esportano la maggior parte della produzione in ambiti internazionali”.

Il Presidente reputa inoltre “molto positiva la parte concernente la cultura e la comunicazione così come è fondamentale il rapporto costante con il mondo dell’associazionismo, imprenditoriale ed il  mondo accademico. Portare la Fismo nuovamente all’interno del prestigioso Ateneo romano ed essere considerati come parti consultive per il piano formativo della Laurea Magistrale in Fashion Studies è sicuramente un grande successo per il nostro Sindacato”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email